Il randagismo “collettivo” in Nepal

Carrellata di immagini sul fenomeno del randagismo in Nepal. I cani vivono a stretto contatto con le persone, condividendo spazi sacri, commerciali e privati.

01-Cane dormiente a Swayambhunath,Kathmandu
02-Due santoni indu e un randagio a Pashupatinath
03-A volte cani e scimmie condividono lo stesso territorio a Swayambhunath, Kathmandu
04-Funerale a Pashupatinath. Mentre si lava il corpo del morto, un cane si abbevera nel fiume Bashmati
05-Randagio osserva una mamma con la sua bambina, Shanti Stupa, Pokhara
06-I cani spesso girano nei pressi delle scuole, specialmente nei villaggi. Sirubari
07-Nella casa del consiglio di Sirubari i cani hanno facile accesso
08-Locale che gioca con un randagio a Kathmandu
09-Randagi che riposano ai piedi della Pagoda a cinque piani a Bakhtapur
10-Durante le danze rituali, anche i cani si avvicinano, Sirubari
11-Cane domestico, Sirubari
12-Randagi che riposano nei pressi dei luoghi sacri a Kathmandu
13-Randagio che ha seguito turisti in trekking da Ghalegaun a Bhujun
14-Cane domestico a Sirubari
15-Una probabile ciotola per cani, in una casa museo di arte popolare di Sirubari
16-Una bimba locale incontra un randagio per strada, Shanti Stupa, Pokhara
17-Randagio nei pressi di un negozio a Pokhara
18-Randagio che riposa nel quartiere dei vasai di Patan
19-Un cane riposa adagiato a una moto a Kathmandu
20-Un randagio dorme sotto le scale di ingresso del museo cittadino di Patan
Annunci