I bambini lottatori in Thailandia

Non sono combattimenti tra cani o galli, nemmeno corride o corse dei topi. Nel bel mezzo dell’arena, nel tripudio generale, ci sono dei bambini. Le immagini qui sotto sono state pubblicate sull’account instagram di LensCulture e scattate da Sandra Hoyn, una fotografa indipendente con base ad Amburgo. Hoyn si occupa prevalentemente di problemi sociali, ambientali e diritti umani. Il suo lavoro, riassunto in queste poche foto, si è focalizzato sui combattimenti dei bambini in Thailandia. Per molte famiglie, l’unico modo per sfuggire alla povertà è costringere i propri figli all’interno di un ring.

Questa giovane lottatrice ha solo 6 anni. Iconica la sua posizione; messa all’angolo

Fanta, 6 anni, dopo la vittoria di un match. Allenata fin da piccola nell’arte marziale del Muay Thai

La vittoria non arride a tutti. Solo chi vince può sperare di risalire la china.

Un bambino si prepara a riprendere il suo match. La pressione sui giovani combattenti è altissima, soprattutto da parte dei familiari.

Incoraggiare alla violenza per l’unico obiettivo possibile: vincere.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...